Festival Adelio Ferrero Cinema e Critica: Pasolini, ieri, oggi e domani

Torna ad Alessandria dal 2 all’8 ottobre il Festival “Adelio Ferrero” Cinema e Critica, una delle più importanti manifestazioni dedicate al cinema e alla critica cinematografica. Giunto all’ottava edizione, al Festival  hanno preso parte negli anni alcuni dei principali nomi del panorama del cinema italiano, da Nanni Moretti a Marco Bellocchio, Claudio G. Fava, Nicola Piovani e Gabriele Salvatores, solo per citarne alcuni. Anche questa edizione  vanta un ricco calendario di iniziative sul cinema italiano e una serie di incontri con  protagonisti della cultura, critici, scrittori, musicisti, registi e compositori. Come consuetudine, uno degli incontri si tiene all’Associazione Cultura e Sviluppo. L’appuntamento è per giovedì 6 ottobre dalle 18,30 (è consigliata la prenotazione del posto tramite il form in fondo alla pagina)

In una serata tutta dedicata a Pier Paolo Pasolini, del quale ricorre quest’anno il centenario della nascita, protagonista sarà l’attore Ninetto Davoli, amico del grande poeta, scrittore, regista, sceneggiatore, attore e drammaturgo, per ricordare la figura di uno dei maggiori intellettuali del ‘900.

Il Festival è dedicato ad Adelio Ferrero, critico cinematografico nato ad Alessandria, tra i primi insegnanti di materie cinematografiche al Dams di Bologna, autore di libri ancora oggi punti di riferimento per studenti e studiosi, a cui venne dedicato a partire dal 1978, l’anno dopo la sua prematura scomparsa, il Premio divenuto un punto di riferimento per la cultura cinematografica. Il promotore del Festival è il Circolo del Cinema Adelio Ferrero. La direzione artistica è di Roberto Lasagna, saggista e critico cinematografico italiano. Condirettore è Giorgio Simonelli, critico e autore televisivo, docente di Storia della televisione e di Giornalismo televisivo.

Il programma della serata

ore 18:30: Pasolini, il cinema e la critica
Roberto Chiesi della Fondazione Cineteca di Bologna presenta i libri Tutto Pasolini (Gremese) e Pasolini – Il fantasma del presente 1970-1975 (Vallecchi). Intervengono Tonino Repetto e Giorgio Simonelli

ore 20: pausa buffet

ore 21: incontro con Ninetto Davoli e Francesca Fabbri Fellini
Ninetto Davoli,
protagonista di molti film di Pier Paolo Pasolini, racconta la storia della collaborazione con il suo maestro. Interviene Francesca Fabbri Fellini. Moderano Roberto Lasagna e Giorgio Simonelli

ore 22:45: proiezione de La Fellinette (12 minuti) di Francesca Fabbri Fellini

Roberto Chiesi lavora come critico cinematografico e come responsabile del “Centro Studi. Archivio Pier Paolo Pasolini” della Cineteca di Bologna, la maggiore d’Italia. Alla figura e all’opera di Pasolini ha infatti dedicato numerosi lavori, È inoltre membro del comitato scientifico della rivista “Studi pasoliniani”.

Il nome di Ninetto Davoli è legato a doppio filo con quello del suo scopritore, Pier Paolo Pasolini: è stato il celebre regista a scoprirlo, quando questi era solo un giovane che parlava in romanesco con un sorriso sempre pronto. Pasolini resta colpito da lui e lo introduce come comparsa nel film Il Vangelo secondo Matteo (1964). Successivamente, Davoli partecipa anche ad altri film di Pasolini, come Uccellacci e uccellini (1966) al fianco del grande Totò e agli episodi di Le streghe (1967) e Capriccio all’Italiana (1968). Il sodalizio con Pasolini, cominciato nel 1963, termina con il tragico assassinio del regista e poeta, avvenuto il 2 novembre 1975. È proprio Ninetto Davoli, in quella mattinata di inizio novembre, ad effettuare il riconoscimento del cadavere del suo mentore e amico, barbaramente ucciso. Diretto da Pasolini, l’attore ha girato complessivamente nove pellicole, l’ultima della quale è stata Il fiore delle mille e una notte (1974). Un altro proficuo sodalizio cinematografico si crea con il regista Sergio Citti. Tra i film diretti da Citti cui partecipa Davoli c’è Ostia e poi Casotto, Storie scellerate, Il minestrone, Sogni e bisogni e Magi randagi. Per quanto concerne invece il piccolo schermo, nel 1975 Ninetto Davoli interpreta il personaggio di Calandrino nello sceneggiato intitolato “Le avventura di Calandrino e Buffalmacco”. Nel 2008, lo abbiamo visto in tv nel ruolo di Gerardo il Barbaro nella prima stagione della serie tv Romanzo criminale. Nel 2015 ha ottenuto il Nastro d’argento alla Carriera per il mezzo secolo trascorso sul set. Ninetto Davoli, negli ultimi tempi, è tornato al suo “primo amore”, il cinema d’autore. Tra le sue recenti interpretazioni c’è il Pasolini di Abel Ferrara e Senza pietà di Michele Alhaique.

Il programma completo del Festival

The event is finished.

Data

06 Ott 2022
Expired!

Ora

18:30 - 23:00

Etichette

Giovedì Culturali

Luogo

Associazione Cultura e Sviluppo
Piazza Fabrizio De Andrè, 76 | Alessandria

Organizzatore

Associazione Cultura e Sviluppo
Telefono
0131222474
Email
info@culturaesviluppo.it

Altri organizzatori

Circolo del Cinema Adelio Ferrero
QR Code

Prossimi Eventi

Novembre 2022
Dicembre 2022
Nessun evento trovato!

Archivio Eventi

Nessun evento trovato!

Invia commento